Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2015 June;135(1-2) > Minerva Medicolegale 2015 June;135(1-2):11-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

REVIEWS  


Minerva Medicolegale 2015 June;135(1-2):11-6

Copyright © 2015 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

La responsabilità civile sanitaria e la legge Balduzzi: qualcosa sta cambiando

Enrichens N.

Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Torino, Torino, Italia


PDF  


Il presente articolo si pone l’obiettivo di indagare lo stato dell’arte in tema di responsabilità civile sanitaria a seguito del contributo apportato dalla legge n. 189/2012. Le questioni giuridiche sottoposte al lettore sono due: la questione relativa alla responsabilità civile della struttura sanitaria, sia essa un ente pubblico ovvero privato e la questione relativa alla responsabilità civile dell’esercente una professione sanitaria (medico, infermiere, personale paramedico e tecnico). L’intenzione è quella di fornire una disamina della giurisprudenza e della letteratura scientifica italiana in materia di responsabilità civile sanitaria, in considerazione della grande risonanza pratica del tema oggetto di studio. La giurisprudenza italiana è oggi concorde nel ritenere che la responsabilità civile della struttura sanitaria in caso di medical malpractice abbia natura contrattuale. Complicato, invece, è il quadro in merito all’ individuazione della tipologia di responsabilità civile imputabile al sanitario che cagiona un danno al paziente. Sul punto è intervenuta la legge n. 189/2012. Con tale disposizione il legislatore italiano ha inserito, all’art. 3, primo comma, il richiamo all’art. 2043 c.c. Anche per questa ragione, la giurisprudenza e la letteratura di riferimento oggi appare divisa tra coloro che sostengono che il medico risponda in via extracontrattuale del danno cagionato al paziente e coloro che, viceversa, considerano insuperabile la teoria del contatto sociale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail