Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2011 Dicembre;131(4) > Minerva Medicolegale 2011 Dicembre;131(4):101-5

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale

 

Minerva Medicolegale 2011 Dicembre;131(4):101-5

 ARTICOLI ORIGINALI

La tipizzazione del DNA ricavata da oggetti personali

Fabbri M., Venturi M., Gaudio R. M., Tarantino S., Daniele M., Avato F. M.

Section of Legal Medicine, Laboratory of Forensic Genetics, Department of Biomedical Sciences and Advanced Therapies, University of Ferrara, Ferrara, Italy

Obiettivo. Oggetti di uso quotidiano sono stati studiati per valutare la percentuale di successo nel recupero di DNA appartenente ai soggetti che, in precedenza, li avevano manipolati.
Metodi. Il materiale è stato raccolto utilizzando tamponi sterili, imbibiti con acqua distillata sterile, per i portafogli mentre dagli asciugamani è stato campionato un piccolo frammento di tessuto. L’Estrazione del DNA è stata eseguita utilizzando QIAamp ® DNA Mini Kit.
Gli estratti sono stati amplificati utilizzando il kit di amplificazione NGM ™. Gli elettroferogrammi sono stati classificati come completi, parziali o negativi. I campioni raccolti sono stati tipizzati alla cieca.
Risultati. Sono stati osservati 2 profili genetici completi dai campioni prelevati dal portafogli e 3 da quelli prelevati a carico degli asciugamani. I campioni rimanenti hanno rivelato profili genetici parziali: 2 dai portafogli hanno mostrato l’amplificazione di 6 e 7 marcatori STR e 2 dagli asciugamani mostrando 8 e 12 marcatori STR amplificati. In un caso non è stato conseguito un risultato interpretabile. La percentuale media di identificazione è stata pari al 57,33% (portafogli) e 86,68% (asciugamani).
Conclusioni. La percentuale di ottenere con successo un profilo del DNA da tracce su di oggetti, spesso coinvolti nella pratica forense, dipende sia dalle caratteristiche del contributore e dalle specifiche attività svolte dal contributore prima di toccare l’oggetto. Questi risultati sono preliminari e sono in corso ulteriori indagini per comprendere il trasferimento del DNA e la sua persistenza.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina