Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2010 Marzo;130(1) > Minerva Medicolegale 2010 Marzo;130(1):1-5

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0026-4849

Online ISSN 1827-1677

 

Minerva Medicolegale 2010 Marzo;130(1):1-5

 ARTICOLI ORIGINALI

Trauma distorsivo cervicale ed equilibrio corporeo umano: analisi con piattaforma di forza

Pomara F. 1, Bianco A. 2,3, Petrucci M. 2,3, Vaccarino F. 1, Bellafiore M. 3, Battaglia G. 3, Palma A. 2,3

1 Medeor Laboratory Center, Palermo, Italy
2 Department of Sport Science (DISMOT), University of Palermo, Palermo, Italy
3 Faculty of Sport Science, University of Palermo, Palermo, Italy

Obiettivo. Il colpo di frusta è un trauma comune nelle società occidentali e la sua valutazione viene effettuata, comunemente, tramite visita medica. La posturografia che permette una diagnosi strumentale, può essere usata per verificare le alterazioni dell’equilibrio corporeo correlate al colpo di frusta. Lo scopo dello studio è stato quello di analizzare l’equilibrio corporeo di soggetti sani e con distorsione cervicale e verificare se il test posturografico possa essere utilizzato per stabilire le alterazioni dell’equilibrio corporeo in soggetti con distorsione cervicale.
Metodi. Sono stati selezionati 41 volontari di entrambi i sessi, 21 sani e 20 con distorsione cervicale, per analizzare l’equilibrio corporeo umano attraverso una piattaforma di forza. Le valutazioni sono state effettuate ad occhi aperti e ad occhi chiusi. Registrando i movimenti del centro di pressione (centre of presssure, CoP) di entrambi i gruppi, abbiamo trovato che in entrambi i sessi i soggetti con distorsione cervicale avevano un significativo incremento della velocità di oscillazione del CoP, della lunghezza di scivolamento del CoP (SL) e dell’area contenente le oscillazioni del CoP sul poligono di appoggio (EA). I soggetti di entrambi i sessi valutati ad occhi chiusi hanno mostrato una maggiore instabilità dell’equilibrio corporeo, con uno scivolamento anteriore del CoP sul poligono di appoggio, sia rispetto al gruppo di controllo sia rispetto ai valori dello stesso test ad occhi aperti; tuttavia molte differenze appaiono correlate al sesso, dipendendo significativamente dai parametri corporei di peso e statura. In conclusione, la posturografia può essere utilizzata con successo per valutare l’entità dei sintomi oggettivi dei pazienti con colpo di frusta.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina