Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2009 Dicembre;129(4) > Minerva Medicolegale 2009 Dicembre;129(4):191-217

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0026-4849

Online ISSN 1827-1677

 

Minerva Medicolegale 2009 Dicembre;129(4):191-217

 REVIEW

Applicazione di metodi statistici di confronto per tool mark

Petraco N. D. K. 1, Petraco N. 2

1 John Jay College of Criminal Justice, Chemistry PhD. Program, CUNY Graduate Center
2 NYPD Criminologist, Retired, Criminal Justice Ph D. program, CUNY Graduate Center

Nel mese di Febbraio 2009, la “National Academy of Sciences” degli Stati Uniti ha pubblicato un rapporto intitolato “Strengthening Forensic Science in the United States: A Path Forward” che riguarda le modalità per raccogliere lo stato attuale delle conoscenze e delle pratiche nelle scienze forensi. In base a questo rapporto si devono effettuare degli studi di ricerca per “[…] comprendere l’affidabilità e la ripetibilità […]” dei metodi di confronto comunemente impiegati in scienze forense. Questo articolo presenta una revisione di numerosi metodi e pratiche disponibili, basati su evidenze statistiche, che possono essere applicati ai criteri per l’utilizzazione di tool mark. Attraverso questi metodi è possibile fare delle “indagine comparativa” e una “concordanza sufficiente” obiettive e quantitative. Da essi derivano le così dette regole decisionali a cui si può arrivare basandosi su due differenti approcci: i metodi classici e i metodi postclassici. I metodi classici sono basati sulla conoscenza delle funzioni di distribuzione di probabilità e includono i popolari metodi “Bayesiani”. Il secondo approccio, generale, costituito dai metodi postclassici, non si basa direttamente sulle funzioni di distribuzione della probabilità. Piuttosto, i metodi postclassici cercano di “creare” pattern di identità direttamente dai dati. Entrambi gli approcci presentano dei punti di forza e dei punti deboli, ma tutti i metodi descritti sono utilizzati e testati quotidianamente nell’industria e nel mondo accademico.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina