Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2008 December;128(4) > Minerva Medicolegale 2008 December;128(4):195-211

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Medicolegale 2008 December;128(4):195-211

lingua: Italiano

Riflessioni sulle rime irraggiate nei ferimenti cranici d’arma da fuoco. Parte seconda

Iesurum A., Vercelli A., Invernizzi E., Montanari E.

Istituto di Medicina Legale Università di Bologna, Bologna, Italia


PDF  


Gli autori presentano altri due casi di ferimenti cranici soffermando la loro attenzione soprattutto sulle rime irraggiate. Il primo caso offre come spunto di meditazione una rima irraggiata che connette un foro d’entrata atipico a un orifizio d’accesso di una nicchia terminale di ritenzione di proiettile. Non è chiaro se tale rima si sia irraggiata dal forame d’entrata, andando a cessare nella nicchia, o viceversa se sia nata a livello della nicchia, per terminare contro il forame d’entrata. Dimostrano che la rima nasceva dal fondo cieco osseo. Questo stesso caso si accomuna al secondo poiché entrambi presentano rime irradiate da una nicchia di ritenzione. Ciò li induce a ritenere che, viste le basse energie cinetiche in gioco, tali azioni del proiettile debbano esser guardate come da mezzo contundente. Nel primo caso individuano anche una deformazione plastica del fondo della nicchia ossea, che ben si accorda con una tale ipotesi. Nel secondo una dispersione dell’energia d’urto terminale era giustificata anche dalla deformazione del proiettile in piombo nudo avvenuta nella formazione della nicchia stessa. Non disponendo di una propria casistica, riportano casi di ferimenti key hole di altri autori, per vedere se attorno a detti forami perlopiù tangenziali alla teca si formino rime irraggiate e contornanti. Infine, riportano un non recente ferimento cranico sperimentale indotto da una cartuccia a salve di fucile di guerra, per rilevare come il complesso fratturativo riscontrato a seguito di questo sparo sia accostabile più ad un trauma contundente che a uno d’arma da fuoco.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail