Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2008 March;128(1) > Minerva Medicolegale 2008 March;128(1):19-29

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Medicolegale 2008 March;128(1):19-29

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

La cefalea quale unico sintomo di processi neurologici a evoluzione infausta: mancata diagnosi. Responsabilità professionale

Morello A. 1, Anania V. 2

1 Dipartimento di Neurochirurgia Università degli Studi di Palermo, Palermo
2 Consigliere di Corte d’Appello, Palermo


PDF  


Malattie neurologiche a evoluzione infausta possono esordire con una banale cefalea. In circostanze di tal genere può facilmente accadere che il neurologo manchi la diagnosi clinica corretta, con la conseguenza di un processo e, possibilmente, di una condanna per imperizia oppure per negligenza non avendo fatto ricorso alla indagine TC. Prendendo spunto dall’esame di 4 casi gli Autori, un neurochirurgo e un giudice hanno preso in considerazione gli aspetti fondamentali di questa problematica traendone la conclusione che alcuni casi andrebbero opportunamente classificati come “di particolare difficoltà” e la mancata diagnosi considerata priva di colpa grave.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail