Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2007 June;127(2) > Minerva Medicolegale 2007 June;127(2):159-68

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Medicolegale 2007 June;127(2):159-68

lingua: Italiano

Asportazione chirurgica dello sterno: problematiche valutative in tema di danno biologico. Spunti di riflessione sul criterio dell’analogia

Manzoni S., Verzeletti A.

Cattedra di Medicina Legale Università degli Studi di Brescia, Brescia


PDF  


Gli Autori, partendo dall’osservazione di due casi peritali in tema di valutazione del danno a persona, di cui uno relativo a un laparocele e uno relativo all’asportazione chirurgica subtotale dello sterno, hanno cercato di sottolineare il ruolo e la validità del criterio analogico nella valutazione del danno biologico. In particolare, alla luce dell’assenza di riferimenti tabellari relativi alla perdita dello sterno, tanto in barèmes italiani che stranieri, si è cercato di valutare una possibile analogia tra l’indebolimento anatomo-funzionale della parete anteriore del tronco determinato dalla perdita subtotale dello sterno e l’indebolimento anatomo-funzionale della parete stessa in un caso di laparocele. L’attenzione è stata rivolta in particolare alla compromissione della funzione contenitivo-protettiva della parete anteriore del tronco, presente in entrambi i casi, pur con differenze legate alla natura delle strutture anatomiche compromesse. Proprio l’applicazione del criterio analogico ha consentito nei casi in discussione di operare una valutazione obiettiva e condivisa di menomazioni di per se stesse difficilmente quantificabili.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail