Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2006 September;126(3) > Minerva Medicolegale 2006 September;126(3):255-71

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medicolegale 2006 September;126(3):255-71

lingua: Italiano

Malattie infiammatorie croniche intestinali Problematiche medico-legali in ambito di polizza rimborso spese mediche e invalidità permanente da malattia

Massimelli M. 1, Pastena M. 2, Vitetta G. 1, Ghiardi M. 1

1 Dipartimento di Anatomia, Farmacologia e Medicina Legale Università degli Studi di Torino, Torino
2 INPS, Vercelli


PDF  


La rettocolite ulcerosa (RCU) e il morbo di Crohn (MC), sono classificate come inflammatory bowel diseases (IBD) o malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI); la RCU interessa prevalentemente l’ultimo tratto del grosso intestino, mentre il MC, la cui distribuzione è tipicamente segmentaria, si può diffondere in qualsiasi tratto dell’apparato digerente: dalla cavità orale all’orifizio anale, ma più comunemente insiste su l’ileo terminale e il colon prossimale.
Tipica di queste patologie è l’evoluzione accessuale e la scarsa obiettivabilità delle manifestazioni cliniche soprattutto nelle fasi non ancora acute o devastanti della malattia: questo rende molto difficile un corretto giudizio medico-legale sul danno permanente o temporaneo delle IBD.
Prima di qualsiasi valutazione medico-legale è, quindi, importante valutare il danno funzionale di queste patologie, danno che influenza il giudizio prognostico soprattutto in virtù del riscontro che la chirurgia non è curativa: il MC tende a causare maggior disabilità della RCU, tanto che solo il 75% dei pazienti in età lavorativa è in attività a un anno dalla diagnosi e il 15% non è più idoneo al lavoro dopo 5-10 anni di malattia.
Poiché nella letteratura medico-legale non è facile reperire lavori che si occupino di valutazione del danno da patologie gastroenterologiche in ambito di polizza invalidità permanente da malattie (IPM) e rimborso spese mediche (RSM), si è cercato, dopo una breve analisi clinica della malattia e dei principi generali della contrattualistica privata e più nello specifico nelle polizze rsm e ipm, di evidenziare le principali valutazioni utilizzate in letteratura nei vari ambiti: INPS, INAIL, infortunistica privata con un breve cenno ai valori tabellari utilizzati in Francia, per poi suggerire proposte operative nei due ambiti contrattuali.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail