Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2005 Giugno;125(2) > Minerva Medicolegale 2005 Giugno;125(2):99-112

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medicolegale 2005 Giugno;125(2):99-112

lingua: Italiano

L'idrocefalia in ambito pediatrico. Considerazioni medico-legali

Massimelli M., Vitetta G.


PDF  ESTRATTI


Dopo un breve cenno sulla patogenesi, sulla clinica e sui principali trattamenti chirurgici dell'idrocefalia pediatrica, il presente lavoro ha cercato di approfondire diverse problematiche medico legali.
È stato affrontato il problema del consenso informato cercando di sottolineare l'importanza delle informazioni che l'equipe neurochirurgica deve dare ai genitori dei pazienti pediatrici sia sulla scelta operatoria che sulle complicanze a medio e lungo termine. Si è cercato di sottolineare, in ambito di responsabilità professionale medica, l'importanza della valutazione dell'esperienza dell'equipe neurochirurgica soprattutto in ragione di un'eventuale complicanza emorragica da lesione dell'arteria basilare in corso di ventricolocisternostomia (VCS). Inoltre si è cercato di dare un'indicazione sulla valutazione medico legale dell'idrocefalia pediatrica, cercando, con estrema prudenza, di colmare un vuoto presente nella letteratura medico legale e offrendo, allo stesso tempo, degli spunti per successivi approfondimenti e confronti. Ovviamente tale proposta tabellare dovrà modellarsi a seconda delle diverse necessità valutative: responsabilità civile, polizza infortuni privata, polizza malattia o rimborso spese mediche.

inizio pagina