Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2002 March;122(1) > Minerva Medicolegale 2002 March;122(1): 37-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Medicolegale 2002 March;122(1): 37-52

lingua: Italiano

Ulteriori segni lesivi lasciati da oggetti appoggiati in prossimità del foro d'egresso di una ferita d'arma da fuoco. Segnalazione di un caso

Iesurum A., Romanelli M.


PDF  


Si presenta il caso di un ferimento mortale per colpo d'arma da fuoco unico a palla singola trapassante del collo, il cui foro d'egresso venne a trovarsi in regione basale e laterale destra dello stesso. Inferiormente ed esternamente a tale foro d'egresso, già in regione sovraclaveare destra e deltoidea omolaterale, si riscontrò un'asportazione epidermica da strisciamento di proiettile. Superiormente ad esso invece ci fu un forellino d'egresso di proiettile secondario, verosimilmente di natura ossea. Ancor più sopra a quest'ultimo si succedettero serialmente quattro ecchimosi figurate a disposizione sagittale e tra loro parallele, le due inferiori compatibili per forma e dimensioni con un collarino in sottile cuoio indossato dalla vittima, e le due soprastanti inequivocabilmente rapportabili ad una catenina metallica, che pure aveva adornato piuttosto strettamente il collo del poveretto. Gli Autori argomentano soprattutto sull'eziopatogenesi della doppia coppia di ecchimosi figurate, proponendo a spiegazione di esse gli urti della cute estroflessa dall'uscita dei due proietti contro i ninnoli, che costituirono un appoggio assai prossimo ai rispettivi fori d'egresso. Ritengono che per primo sia uscito dal corpo un frammento osseo prodottosi per la formazione di un semicanale verteberale cervicale, seguito qualche istante dopo dall'uscita di fiancata del proiettile, così giustificandosi la formazione di due coppie di immagini figurate di due diversi ninnoli. Gli Autori ritengono pure che un analogo meccanismo possa talvolta invocarsi per giustificare la formazione di aloni ecchimotici circondanti fori d'egresso posti in sedi cutanee ricoperte da indumenti, rappresentando questi ultimi gli appoggi di contusione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail