Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2000 Dicembre;120(4) > Minerva Medicolegale 2000 Dicembre;120(4): 233-7

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

ARTICOLI SPECIALI  


Minerva Medicolegale 2000 Dicembre;120(4): 233-7

lingua: Italiano

La scheda di dimissione ospedaliera (SDO)

Genovese U., Macrì L., Casiraghi G.


PDF  ESTRATTI


Gli Autori hanno analizzato il valore giuridico e medicolegale della cartella clinica e della scheda di dimissione ospedaliera, comunemente indicata con la sigla SDO ed istituita a livello nazionale a partire dal 1992 quale metodo di rilevazione di dati epidemiologico-sanitari nonché finanziari. Le nuove regole del finanziamento del Servizio Sanitario Nazionale, atte all'dentificazione del pagamento in ordine al tipo di prestazione erogata, hanno dato particolare risalto alle informazioni contenute nella SDO ed alla necessità di fornire dati completi e corretti in merito ai ricoveri eseguiti. La precisa compilazione della SDO, parte integrante della cartella clinica, di cui condivide tutte le valenze medico-legali, diviene pertanto l'indispensabile requisito della sua intrinseca capacità di rappresentare in modo veritiero l'evento ricovero: a tale fine appare indispensabile predisporre un flusso organizzativo ed informativo supportato da strumeti informatici che alimenti una base dati, validata, sulla quale effettuare le analisi e le successive valutazioni sul controllo di qualità di un determinato ente ospedaliero. Il prodotto di tale analisi deve essere la realizzazione di un sistema che consenta la visualizzazione tempestiva di informazioni sintetiche, sotto forma di indicatori, sull'andamento dell'attività svolta.
Gli Autori hanno inoltre brevemente esposto le diverse problematiche emerse durante le attività connesse ai controlli della Regione Lombardia effettuati dal Nucleo Operativo di Controllo regionale (NOC) al fine di indicare possibili soluzioni per le criticità evidenziate soprattutto in merito al sempre maggiore interesse della Magistratura in tale ambito.

inizio pagina