Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2000 September;120(3) > Minerva Medicolegale 2000 September;120(3): 177-82

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Medicolegale 2000 September;120(3): 177-82

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Su di un caso di toxoplasmosi contratta per via transplacentare (Profili di responsabilità ed implicazioni medicolegali)

Cipolloni L., Ferrari De Stefano V. L., Gagliardi D., Cave Bondi G.


PDF  


Gli Autori, prendendo spunto da un caso di personale osservazione relativo ad una infezione da Toxoplasma gondii misconosciuta contratta durante la gestazione e trasmessa al prodotto del concepimento; espongono brevemente le modalità di infezione, i protocolli diagnostici e terapeutici che sono stati stabiliti nel nostro paese per limitare il contagio in gravidanza e quindi gli effetti sul nascituro qualora sia avvenuto la trasmissione del protoplasma per via transplacentare.
Illustrano il caso clinico giunto in questione, soffermandosi sulle fasi della diagnosi prenatale e analizzando l'iter clinico, le carenze diagnostiche ed il ritardo terapeutico che hanno fatto sì che le gravi malformazioni di cui il neonato è portatore, abbiano potuto manifestarsi.
A tale proposito discutono gli aspetti legati al danno biologico da riconoscere ''iure proprio'' al neonato ed il danno biologico indiretto derivato ai genitori in conseguenza della grave patologia da cui è risultato affetto il neonato.
Vengono inoltre discusse le possibilità di ripartizione della eventuale responsabilità tra la struttura in cui veniva seguita la gravidanza, il medico curante e l'ecografista che ha segnalato la presenza di malformazioni nel corso della stessa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail