Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 2000 June;120(2) > Minerva Medicolegale 2000 June;120(2): 109-14

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medicolegale 2000 June;120(2): 109-14

lingua: Italiano

Nuove prospettive per l'entomologia forense

Favati V., Terranova G., Mondini P.


PDF  


Fin dai tempi antichi alcuni medici avevano osservato che gli insetti e gli artropodi, quando rinvenuti su un cadavere, potevano essere utilizzati per determinare il tempo intercorso dalla morte.
Tale determinazione è possibile in quanto gli insetti hanno un pattern di aggressione al cadavere e di sviluppo relativamente costante.
Gli Autori analizzano la letteratura riguardante l'utilizzo della entomologia nel campo forense crimonologico.
Tramite lo studio degli insetti è possibile determinare l'epoca della morte e l'eventuale presenza di sostanze di abuso.
È inoltre possibile reperire tracce di sangue del morto, all'interno del tratto digestivo degli insetti, utile per una eventuale identificazione con il DNA.
È posto infine rilievo all'importanza della raccolta dei dati sulla scena del rinvenimento, della analisi delle condizioni climatiche che si sono verificate nel tempo anteriore al ritrovamento del cadavere, ed alle tecniche di conservazione degli insetti stessi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail