Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medicolegale > Fascicoli precedenti > Minerva Medicolegale 1999 Settembre;119(3) > Minerva Medicolegale 1999 Settembre;119(3): 155-66

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICOLEGALE

Rivista di Medicina Legale

Periodicità: Trimestrale

ISSN 0026-4849

Online ISSN 1827-1677

 

Minerva Medicolegale 1999 Settembre;119(3): 155-66

 REVIEW

Deontologia e diritto nella fecondazione assistita della coppia stabile

Molinelli F., Gacci P., Coccia M. E.

L'istituto della convivenza more uxorio, ovvero della famiglia di fatto, non ha ricevuto sino ad oggi, in Italia, alcuna disciplina espressa da parte del legislatore, così che risulta difficile definirne la portata, specialmente in un terreno, quello del diritto , ancora giuridicamente sterile non meno che quello della procreazione medicalmente assistita. é doveroso dunque tentare di sciogliere il quesito dell'accesso alla procreazione medicalmente assistita da parte di una coppia che si qualifichi, agli occhi del medico, come «stabile». A ciò, necessario presupposto della fecondazione assistita è la definizione della sterilità come patologia di coppia, il che consente di tracciare dei criteri di ammissione ad una terapia, la procreazione medicalmente assistita, che comporta il necessario coinvolgimento del nascituro. é tentando un bilanciamento degli interessi coinvolti che si cerca di approdare ad una valutazione della sostenibilità giuridica del concetto di stabilità della coppia non sposata, anche in termini di un presunto diritto alla fecondazione assistita. In merito, i criteri di accesso all'istituto dell'adozione risultano validissimi, come proposto dal comitato nazionale di bioetica, ai fini di una valutazione delle necessarie garanzie di «stabilità»./Al medico, deputato a rispondere con atti medici, allo stato attuale non resta che attenersi rigorosamente alle disposizioni del codice deontologico,ovvero avvalersi dell'obiezione di coscienza, ove possibile, quando non voglia invece rimettersi al valido apporto fornito, in via meramente consultiva, dai comitati etici.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina