Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2013 December;104(6) > Minerva Medica 2013 December;104(6):613-53

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2013 December;104(6):613-53

lingua: Inglese

Velocità di filtrazione glomerulare: quale metodo di misura utilizzare nella pratica clinica quotidiana?

Yildiz G. 1, Mağden K. 2, Abdulkerim Y. 3, Ozcicek F. 4, Hür E. 5, Candan F. 6

1 Atatürk State Hospital, Zonguldak, Turkey;
2 Bülen Ecevit Üniversity, Zonguldak, Turkey;
3 Gaziosmanpasa University School of Medicine Tokat, Turkey;
4 Erzincan University, Erzincan, Turkey;
5 Bülen Ecevit Üniversity, Zonguldak, Turkey;
6 Cumhuriyet University, Sivas, Turkey


PDF  


Obiettivo. In questo studio, abbiamo confrontato la velocità di filtrazione glomerulare stimata (estimated glomerular filtration rate, eGFR) mediante le formule di Cockcroft-Gault (C&G), Modification of Diet in Renal Disease (MDRD), Chronic Kidney Disease Epidemiology Collaboration (CKD-EPI) e Mayo Clinic Quadratic (Mayo Q), con la velocità di filtrazione glomerulare misurata (mGFR) mediante scintigrafia renale con clearance della creatinina (CrCl) e con acido dietilen-triamino-pantacetico marcato con tecnezio 99-m (99mTc-DTPA). L’obiettivo dello studio era definire le correlazioni tra le formule, proporre un metodo affidabile per la misura e la stima della GFR nella pratica clinica quotidiana e illustrare i potenziali errori.
Metodi. In 84 pazienti (37 maschi, 47 femmine) con diagnosi di insufficienza renale cronica sono stati calcolati i valori di eGFR con le formule C&G, CKD-EPI, Mayo Q e MDRD. I valori di eGFR così ottenuti sono stati poi confrontati con i valori di mGFR misurati mediante 99mTc-DTPA.
Risultati. Correlazioni significative sono state osservate con i valori di mGFR 99mTc-DTPA, CrCl, eGFR MDRD, CKD-EPI, Mayo Q e C&G. La correlazione più marcata è stata riscontrata tra i valori di eGFR ottenuti con le formule C&G corretta per la massa magra (lean body mass, LBM), MDRD-6, Mayo Q e CKD-EPI. La stima migliore è stata ottenuta con la formula MDRD-6 nei casi con mGFR 99mTc-DTPA <30 ml/min/1,73 m2 e con la formula MDRD-4 nei casi con mGFR 99mTc-DTPA ≥30 ml/min/1,73 m2, mentre la stima peggiore è stata ottenuta con la formula C&G senza correzione in entrambi i gruppi.
Conclusioni. Tutte le formule per eGFR possono essere usate nella pratica clinica quotidiana. Tuttavia, una stima più accurata può essere ottenuta utilizzando la formula MDRD-6 nei casi con GFR<30 ml/min/1,73 m2 e la formula MDRD-4 nei casi con GFR≥30 ml/min/1,73m2, e applicando una correzione LBM per i valori di eGFR ottenuti con la formula C&G o una correzione LBM quando è utilizzato il peso effettivo (actual weight, AW).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

drgursel@yahoo.com