Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2013 Agosto;104(4) > Minerva Medica 2013 Agosto;104(4):455-69

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 2013 Agosto;104(4):455-69

lingua: Italiano

Carenze di micronutrienti nell’osteoporosi

Stazi A. V.

Unit of Genetic Tossicology, Environment Department and Primary Prevention, Istituto Superiore di Sanità, Rome, Italy


PDF  


L’osteoporosi è una malattia caratterizzata da una progressiva riduzione della massa ossea e da una contemporanea alterazione della microarchitettura scheletrica che portano ad una perdita della robustezza dell’osso tale da andare incontro a fratture per traumi molto modesti. L’osteoporosi, grazie all’aumento della vita media è divenuta più visibile e rappresenta un problema sanitario di rilevanza socio-economico a cui è attribuita una origine multifattoriale. Infatti, in ambedue i sessi è spesso legata a ipogonadismo che, insieme a fattori propri di ciascun individuo come il corredo genetico, citochine, sesso e razza, costituiscono i fattori di rischio endogeni non modificabili. Anche le carenze di micronutrienti e lo stile di vita (es. fumo, alcol, dieta) costituiscono dei fattori di rischio esogeni modificabili, possono condurre ad un’accelerazione nella genesi dell’osteoporosi. Lo scopo dell’articolo è di proporre un contributo conoscitivo riguardante i fattori di rischio esogeni con particolare riferimento alle carenze nutrizionali.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

annavelia.stazi@iss.it