Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2012 Giugno;103(3) > Minerva Medica 2012 Giugno;103(3):143-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna

Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4806

Online ISSN 1827-1669

 

Minerva Medica 2012 Giugno;103(3):143-9

 ARTICOLI ORIGINALI

Studio di comparazione eperisone verso tizanidina nel trattamento del dolore lombosacrale

Rossi M. 1, Ianigro G. 1, Liberatoscioli G. 1, Di Castelnuovo A. 2, Grimani V. 1, Garofano A. 1, Camposarcone N. 1, Nardi L. F. 3

1 Department of Anesthesia, , Intensive Care and Pain Therapy, Fondazione di Ricerca e Cura Giovanni Paolo II, Sacro Cuore Catholic University, Campobasso, Italy;
2 Laboratory of Genetics and Environmental Epidemiology, Research Laboratories, Fondazione di Ricerca e Cura Giovanni Paolo II, Sacro Cuore Catholic University, Campobasso, Italy;
3 Pain Therapy and Palliative Care, Center Department of Oncology Macerata Hospital ZT9 ASUR Marche, Macerata, Italy

Introduzione. Esistono molte terapie per il trattamento del dolore lombosacrale (LBP) cronico compreso l’uso di miorilassanti e analgesici.
Obiettivi. Confrontare l’efficacia e la tollerabilità di eperisone e tizanidina in associazione con tramadolo nel trattamento del dolore lombosacrale.
Metodi. Sessanta pazienti affetti da dolore cronico lombosacrale associato a contratture dei muscoli paravertebrali sono stati randomizzati in due gruppi: Gruppo E (30 pazienti) trattati con eperisone; Gruppo T (30 pazienti) trattati con tizanidina. Entrambi i gruppi hanno ricevuto tramadolo retard 100 mg / giorno. VAS a riposo e sotto sforzo sono stati utilizzati per valutare i pazienti al basale (T0) e dopo 5 (T5), 10 (T10), 15 (T15) e 30 (T30) giorni di trattamento. Il Summed Pain Intensity Difference (SPID), la percentuale SPID (SPID%) e il Total Pain Relief (TOTPAR), a riposo (-r) e sotto sforzo (-e) sono stati calcolati.
Risultati. In entrambi i gruppi una riduzione statisticamente significativa della VAS a riposo e sotto sforzo è stata osservata durante il trattamento; riduzioni analoghe si sono verificate in entrambi i gruppi ad ogni timepoint analizzato. SPID, SPID% e TOTPAR, sia a riposo che sotto sforzo sono risultati simili in entrambi i gruppi. Una differenza significativa tra i gruppi si è verificata nell’incidenza della sonnolenza: 16,6% per il Gruppo E contro il 43,3% per il del Gruppo T. Il trattamento è stato interrotto a causa di eventi avversi in 5 pazienti del gruppo E e in 9 pazienti del gruppo T, senza differenza statisticamente significativa.
Conclusioni. Entrambe le associazioni farmacologiche assunte per un mese hanno dimostrato essere efficaci nel trattamento del dolore lombosacrale associato a contratture, sia a riposo che sotto sforzo. La combinazione eperisone - tramadolo, riducendo i casi di sospensione dalla terapia e consentendo una migliore aderenza al trattamento, può essere considerata una valida opzione per il trattamento del dolore lombosacrale (LBP) cronico.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina