Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2011 October;102(5) > Minerva Medica 2011 October;102(5):391-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

  INTERVENTI CORONARICI PERCUTANEI


Minerva Medica 2011 October;102(5):391-7

lingua: Inglese

Rivascolarizzazione per via percutanea dell’occlusione coronarica cronica totale

Reifart N.

Nicolaus Reifart, Main Taunus Heart Institute Bad Soden, Germany


PDF  


L’intervento coronarico percutaneo per il trattamento delle occlusioni croniche totali (CTO) è l’intervento cardiologico più lungo e complesso. Esso sta evolvendo rapidamente, ben documentato da un tasso di successo che, nelle mani di operatori specificamente addestrati, è recentemente aumentato da circa il 60 al 90% e da una pervietà a lungo termine derivante dagli stent che eluiscono i farmaci dal 50 al 90%. Tali risultati sono paragonabili o addirittura superiori alla rivascolarizzazione chirurgica. Tecniche esclusive e sofisticate sono state sviluppate per gli interventi sulle CTO, mentre il bisogno di addestramento specifico è stato enfatizzato al fine di raggiungere il tasso di successo di almeno l’80%, come richiesto dalle linee guida ESC sulla rivascolarizzazione miocardica, e affinché non sia più negato il trattamento appropriato ai pazienti con CTO che necessitano di rivascolarizzazione.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

reifart@reifart-partner.de