Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2011 Aprile;102(2) > Minerva Medica 2011 Aprile;102(2):133-9

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna

Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4806

Online ISSN 1827-1669

 

Minerva Medica 2011 Aprile;102(2):133-9

 ARTICOLI ORIGINALI

Confronto tra un nuovo dispositivo medico e domperidone in pazienti con dispepsia funzionale: studio randomizzato, cross-over, controllato

Gallo A., Giovinale M., Fonnesu C., Covino M., Montalto M., Gasbarrini G.

Istituto di Medicina Interna, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma, Italia

Obiettivo. Il management della dispepsia funzionale risulta ancora controverso. Diversi studi controllati hanno riportato una superiorità dei procinetici, antagonisti dei recettori H2 e inibitori di pompa protonica rispetto al placebo; tuttavia, un miglioramento clinico dopo la terapia è spesso incompleto ed alcuni di questi farmaci hanno seri effetti collaterali. L’obiettivo del presente studio è valutare l’efficacia di un nuovo dispositivo medico rispetto al domperidone in pazienti con dispepsia funzionale.
Metodi. In uno studio cross-over, randomizzato, 36 pazienti con dispesia funzionale hanno assunto 2 dosi giornaliere di un dispositivo medico (Digerfast) o domperidone (Peridon) per 21 giorni. La valutazione clinica è stata effettuata in condizioni basali (T0) e dopo 21 giorni (T1) per entrambi i trattamenti. Una Visual Analogue Scale (VAS) e la generica scale Short Form (SF-36) sono state rispettivamente usate per quantificare l’intensità dei sintomi ed i cambiamenti nella qualità della vita in relazione allo stato di salute.
Risultati. A T0 nessuna differenza statisticamente significativa è stata riscontrata per ognuno dei sintomi tra il dispositivo medico e il domperidone. A T1 entrambi i trattamenti hanno portato un significativo miglioramento, rispetto ai valori basali, di tutti i sintomi gastrointestinali valutati (P<0,5 per tutti i confronti), eccetto per il vomito. Nessuna differenza nei sintomi gastrointestinali tra i due trattamenti è stata riportata a T1. Per quanto riguarda la valutazione SF-36, a T0 nessuna differenza significativa è stata riscontrata per ognuno dei parametri SF-36 tra i due trattamenti. A T1 entrambi i trattamenti hanno portato un significativo miglioramento della maggior parte dei parametri SF-36 valutati rispetto ai valori basali. Nessuna differenza nei parametri SF-36 a T1 è stata riportata tra i due trattamenti.
Conclusioni. Sia l’assunzione del dispositivo medico che del domperidone ha portato un significativo miglioramento dei sintomi gastrointestinali e della qualità di vita di soggetti con dispepsia funzionale, in assenza di significative differenze di efficacia.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina