Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2010 Giugno;101(3) > Minerva Medica 2010 Giugno;101(3):129-34

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2010 Giugno;101(3):129-34

lingua: Inglese

Ruolo delle biopsie del piccolo intestino eseguite di routine in pazienti adulti con sintomi suggestivi di sindrome del colon irritabile

Pironti A., Tadeu V., Pedroni A., Porcu A., Manca A., Massarelli G., Realdi G., Dore M. P.

1 Departiment of Clinical Medicine, University of Sassari, Sassari, Italy;
2 Department of Obesity Surgery, University of Sassari, Sassari, Italy;
3 Department of Pathology and Anatomy, University of Sassari, Sassari, Italy;
4 First Medicine Clinic, University of Padua, Padua, Italy


PDF  


Obiettivo. La valutazione clinica dei pazienti con diarrea cronica e/o dolore addominale richiede un complesso work-up il quale frequentemente risulta negativo. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare se il campionamento routinario di biopsie prelevate dalla mucosa duodenale macroscopicamente normale di pazienti con sintomi suggestivi di sindrome del colon irritabile e sottoposti ad esofago-gastro-duodenoscopia possa assistere nella diagnosi e nella gestione di questi pazienti.
Metodi. Sono stati arruolati pazienti consecutivi prenotati per una esofago-gastro-duodenoscopia in merito alla valutazione di una dispepsia non ancora indagata e con dolore addominale e/o diarrea all’anamnesi. Per la valutazione istologica sono state prelevate biopsie gastriche e tre biopsie duodenali.
Risultati. Sono state analizzate un totale di 786 biopsie provenienti da 262 pazienti (200 pazienti di sesso femminile e 62 di sesso maschile, età media 46 anni, distribuzione: 15-82 anni). Sono state osservate lesioni microscopiche in 212 pazienti (81%) su 262 con mucosa macroscopicamente normale. Una duodenite lieve, moderata e grave oppure atrofia dei villi è stata istologicamente confermata rispettivamente nel 65%, 26% e 8% dei pazienti. Il valore predittivo negativo di una mucosa duodenale apparentemente normale è stato del 19%. Test aggiuntivi hanno confermato la presenza della malattia celiaca in 12 pazienti. L’intolleranza al lattosio era presente nel 42% dei pazienti, la sovracrescita batterica del tenue nel 14% e l’infezione da H. pylori nel 28%. La colonscopia eseguita in 92 pazienti ha evidenziato una colite aspecifica nel 25% dei casi, una colite microscopica nel 28%, una malattia di Crohn nell’1% e una diverticolosi nel 15%.
Conclusioni. Le biopsie duodenali presentavano alterazioni microscopiche nella maggior parte dei pazienti adulti con dolore addominale e/o diarrea nonostante il riscontro macroscopico di normalità all’esame endoscopico. Questi risultati suggeriscono che il prelievo di routine di biopsie duodenali può essere d’aiuto nella gestione clinica dei pazienti con sintomi suggestivi di sindrome del colon irritabile.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

mpdore@uniss.it