Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 December;99(6) > Minerva Medica 2008 December;99(6):583-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 2008 December;99(6):583-93

lingua: Inglese

Steatosi epatica non alcolica

Hjelkrem M. C. 1, Torres D. M. 2, Harrison S. A. 2

1 Internal Medicine Services McDonald Army Health Center Fort Eustis, VA, USA
2 Department of Gastroenterology and Hepatology Brooke Army Medical Center Fort Sam Houston, TX, USA


PDF  


La steatosi epatite non alcolica (nonalcoholic fatty liver disease, NAFLD) sta rapidamente diventando la più comune epatopatia cronica in molte parti del mondo. Si tratta di una patologia eterogenea, che comprende un vasto spettro di modificazioni istologiche, universalmente caratterizzate da una steatosi epatica macrovescicolare ≥5%. La NAFLD è attualmente considerata come la manifestazione epatica della sindrome metabolica ed è la causa maggiore di morbilità e mortalità correlata a una patologia epatica. La prevalenza di questa patologia è in aumento, in stretta relazione con la crescente incidenza di insulino resistenza nei paesi industrializzati. I fattori di rischio per la NAFLD includono obesità, diabete mellito, insulinoresistenza e ipertrigliceridemia. Il decorso clinico della NAFLD dipende dal sottotipo istologico. I pazienti con semplice steatosi epatica si ritiene presentino una prognosi benigna a lungo termine. Tuttavia, la steatoepatite non alcolica può progredire fino alla cirrosi e può presentare la medesima prognosi della cirrosi causata da altre epatopatie, con progressione a epatopatia end stage e carcinoma epatocellulare. La decisione di eseguire una biopsia epatica è determinata dal bilancio dei rischi della procedura e delle informazioni ottenibili dalla biopsia stessa. Sebbene molti nuovi approcci siano in via di valutazione, attualmente non esiste un approccio terapeutico standardizzato. Questo lavoro presenta una rassegna dell’incidenza e prevalenza della sindrome, diagnosi, caratteristiche istologiche, storia naturale, patogenesi, decorso clinico e attuale trattamento della NAFLD.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail