Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 Dicembre;99(6) > Minerva Medica 2008 Dicembre;99(6):539-47

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2008 Dicembre;99(6):539-47

lingua: Inglese

Efficacia dell’acupressione esercitata sui polsi durante la notte (sul punto HT 7) su soggetti con insonnia: ruolo della melatonina

Nordio M., Romanelli F.

Department of Medical Physiopathology University of Rome “Sapienza”, Rome, Italy


PDF  


Obiettivo. L’insonnia è un problema di vastissima rilevanza che riduce la qualità della vita. Nella sua genesi sono coinvolti molti fattori, associati frequentemente all’ansia, sebbene il meccanismo patogenetico non sia ancora completamente chiarito. Fra tali fattori, la melatonina e la ritmicità circadiana sembrano avere un ruolo importante. Inoltre, è ormai ben noto che l’acupressione e l’agopuntura sono in grado di migliorare insonnia e ansia, quando applicate su un punto specifico denominato HT 7 Shenmen, localizzato a livello del polso. Con tali brevi premesse, scopo del presente studio è stato quello di valutare l’efficacia di un sistema per acupressione (H7-insomnia control), posizionato contemporaneamente sul punto HT 7 di entrambi i polsi durante la notte, in termini di benessere generale, livello di ansia, qualità del sonno e concentrazione urinaria del principale metabolita della melatonina (6-idrossimelatonina solfato), in un gruppo di soggetti con insonnia.
Metodi. Quaranta pazienti con insonnia sono stati divisi in due gruppi e ciascun gruppo ha ricevuto il trattamento con H7 o il placebo, secondo una chiave di randomizzazione precedentemente impostata, in doppio cieco, per un periodo di 20 notti consecutive. Prima e dopo i trattamenti i pazienti hanno risposto ad una serie di questionari (General Health Questionnaire 28 items, State Trait Anxiety Inventory, Pittsburgh Sleep Quality Index) e hanno raccolto i campioni di urine, suddivisi in 2 raccolte di 12 ore ciascuna, per la determinazione del metabolita della melatonina mediante il metodo RIA.
Risultati. I dati ottenuti indicano che il prodotto H7-insomnia control è maggiormente efficace nel migliorare la qualità del sonno e ridurre i livelli di ansia nei pazienti insonni, rispetto al placebo. Inoltre, il ritmo del metabolita urinario della melatonina misurato al termine del trattamento è risultato essere normale in un maggior numero di soggetti trattati con H7, rispetto a quelli trattati con placebo.
Conclusioni. Sulla base di tali dati è possibile ipotizzare che il sistema per acupressione H7-insomnia control possa essere considerato uno strumento assai valido per migliorare in modo naturale la qualità del sonno negli insonni, ancorché privo di effetti indesiderati dal momento che non contiene sostanze farmacologiche, il quale agisce tramite un meccanismo non ancora completamente chiarito, ma che potrebbe coinvolgere la melatonina.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail