Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 October;99(5) > Minerva Medica 2008 October;99(5):483-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 2008 October;99(5):483-8

lingua: Inglese

Trattamento della stenosi carotidea: endoarterectomia carotidea con impianto di stent

Ederle J., Brown M. M.

Stroke Research Group UCL Institute of Neurology, London, UK


PDF  


La stenosi dell’arteria carotidea rappresenta uno dei numerosi fattori di rischio per lo stroke e gli attacchi ischemici transitori. Le stenosi carotidee asintomatiche e sintomatiche hanno un diverso comportamento e dovrebbero essere considerate due entità patologiche differenti. Questa review fornisce un’aggiornata revisione basata sull’evidenza del trattamento dei pazienti affetti da stenosi carotidea asintomatica e sintomatica. Due trials, pietre miliari a riguardo, hanno stabilito che l’endoarteriectomia carotidea rappresenta il trattamento standard della stenosi carotidea sintomatica grave (>70%). Nei casi di stenosi carotidea sintomatica di grado moderato (50-69%) e aumentando il tempo intercorso dall’insorgenza dei sintomi, il beneficio si riduce enormemente. Il trattamento medico è significativamente migliorato da quando i suddetti trials sono stati condotti, e ciò deve essere preso in considerazione quando si interpretano i risultati di tali studi. Fattori quali la recente insorgenza e la natura dei sintomi, l’età, il sesso e la gravità della stenosi devono essere presi in considerazione quando si pone indicazione al trattamento della stenosi carotidea. I primi trials riguardanti il trattamento endovascolare avevano concluso che il trattamento endovascolare stesso era sovrapponibile in termini di efficacia rispetto all’intervento chirurgico, mentre successivi studi clinici hanno mostrato risultati molto eterogenei, non raccomandando il posizionamento routinario di stent carotideo. In caso di pazienti con stenosi carotidea asintomatica, due trials con elevato livello di evidenza, hanno dimostrato un beneficio derivante dal trattamento chirurgico superiore al trattamento medico, soprattutto in giovani uomini. Nuovamente, occorre ricordare che il trattamento medico è molto migliorato da quando i trials chirurgici sono stati condotti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail