Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 Ottobre;99(5) > Minerva Medica 2008 Ottobre;99(5):459-81

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 2008 Ottobre;99(5):459-81

lingua: Inglese

Approccio alle infezioni acute del tratto respiratorio inferiore

Lorente L.

Department of Critical Care Hospital Universitario de Canarias Santa Cruz de Tenerife, Spain


PDF  ESTRATTI


Le infezioni acute del tratto respiratorio inferiore si associano ad un incremento di morbilità, mortalità e costi di assistenza. Questa revisione è dedicata alla diagnosi ed al trattamento delle infezioni acute del tratto respiratorio inferiore. Non esiste un gold standard nei test diagnostici microbiologici per le infezioni acute del tratto respiratorio inferiore. Pertanto, la scelta della strategia diagnostica utilizzata dipende da considerazioni relative all’expertise locale ed alla disponibilità del personale che esegue le procedure. Io suggerisco di ottenere un campione secretivo del tratto respiratorio inferiore mediante aspirato endotracheale per la coltura quantitativa in caso di sospetto clinico di infezione acuta del tratto respiratorio inferiore. Tale campione dovrebbe essere ottenuto mediante spazzolato bronchiale e/o lavaggio broncoalveolare nei pazienti con inadeguata risposta agli iniziali agenti antimicrobici utilizzati. Per quanto riguarda il trattamento delle infezioni acute del tratto respiratorio inferiore, suggerisco il seguente approccio: somministrazione precoce di farmaci antimicrobici, scelta degli antibiotici in base ai pattern batteriologici locali, terapia di combinazione per il trattamento empirico, de-escalation e monoterapia per il trattamento definitivo nei pazienti responsivi ed in cui sia stato identificato il microrganismo responsabile, infusione continua degli antibiotici beta-lattamici e vancomicina, monosomministrazione giornaliera per gli aminoglicosidi, somministrazione topica di antimicrobici (per inalazione o instillazione) nei pazienti non responsivi, eterogeneità del trattamento antibiotico e trattamento a breve termine con antibiotici (7-10 giorni) nei pazienti con buona risposta clinica.

inizio pagina