Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 April;99(2) > Minerva Medica 2008 April;99(2):157-65

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

SCLEROSI MULTIPLA  


Minerva Medica 2008 April;99(2):157-65

lingua: Inglese

Attività fisica: misurazione e determinanti nella sclerosi multipla

Motl R. W.

Department of Kinesiology and Community Health University of Illinois, Urbana-Champaign, IL, USA


PDF  


In questa revisione della letteratura vengono descritti i risultati scientifici riguardanti l’attività fisica, la sua misurazione e i relativi determinanti nei soggetti con sclerosi multipla (SM). Nel complesso, vi è un’evidenza piuttosto solida e consistente che gli individui con SM siano notevolmente inattivi rispetto ai soggetti sani. Questo tasso di inattività è allarmante, vista la già significativa prevalenza di inattività nella popolazione generale. Vi è stata, in precedenza, una certa riserva sulla misurazione dell’attività fisica nei soggetti con SM, ma attualmente questa è stata superata dalle sistematiche evidenze in favore della validità di strumenti sia oggettivi che soggettivi di misurazione negli individui con SM. Tale evidenza ha incrementato la capacità dei ricercatori di esaminare i determinanti dell’attività fisica nelle persone con SM e le più recenti ricerche hanno evidenziato il ruolo dei sintomi nella giustificazione della sedentarietà in questa popolazione. Con ulteriori dati in questo campo, vi saranno basi più solide per pianificare interventi mirati e ben disegnati che promuovano l’attività fisica nei pazienti con SM. Gli sforzi tesi a incrementare l’attività fisica nella SM andranno di pari passo con la promozione delle numerose conseguenze fisiologiche e psicologiche di uno stile di vita attivo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail