Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 April;99(2) > Minerva Medica 2008 April;99(2):141-55

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

SCLEROSI MULTIPLA  


Minerva Medica 2008 April;99(2):141-55

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Diagnosi e terapia della sclerosi multipla primaria progressiva

Jenkins T. M., Khaleeli Z., Thompson A. J.

Department of Brain Repair and Rehabilitation Institute of Neurology and National Hospital for Neurology and Neurosurgery
Queen Square, London, UK


PDF  


La sclerosi multipla (SM) primaria progressiva è una malattia degenerativa demielinizzante del sistema nervoso centrale. La sua più comune manifestazione clinica consiste in un quadro di paraparesi spastica, che può essere asimmetrica. In contrasto con la SM ricorrente-remittente, non è tipico lo sviluppo di attacchi discreti e il decorso temporale è in genere quello di un graduale peggioramento clinico. Gli attuali criteri diagnostici sono basati sulla presenza di questo fenotipo clinico, mentre sono evidenze di supporto l’imaging con risonanza magnetica (RM), l’esame del liquor cerebrospinale e, in alcuni casi, i potenziali evocati visivi. Ad oggi, non vi è alcuna efficace terapia in grado di modificare il decorso della malattia, ma è disponibile una vasta gamma di trattamenti sintomatici. Questi possono essere di grande beneficio per taluni pazienti e includono misure farmacologiche, input terapeutici multidisciplinari e neuroriabilitazione. Devono invece ancora essere sviluppati nuovi trattamenti che agiscano sulla neurodegenerazione e in grado di favorire la riparazione neuronale cerebrale. La ricerca in queste aree offre speranze per il futuro.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail