Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 Febbraio;99(1) > Minerva Medica 2008 Febbraio;99(1):15-21

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2008 Febbraio;99(1):15-21

lingua: Inglese

Analisi citologica intraoperatoria dello striscio di linfonodo sentinella per l’identificazione di metastasi nel melanoma maligno

Tamiolakis D. 1, Venizelos J. 2, Jivanakis T. 3, Antoniou C. 4, Economou C. 4, Tsiminikakis N. 4, Georgiou G. 5, Alexiadis G. 1, Costopoulou A. 5

1 Department of Cytology Regional Hospital of Chania Crete, Greece
2 Department of Pathology Hippokration General Hospital of Salonica Salonica, Greece
3 Department of Pathology Regional Hospital of Drama Drama, Greece
4 Department of Surgery Regional Hospital of Chania Crete, Greece
5 Department of Pathology Regional Hospital of Chania Crete, Greece


PDF  


Obiettivi. La biopsia del linfonodo sentinella (BLS) ha rivoluzionato lo staging linfonodale nei pazienti con melanoma maligno. La valutazione intraoperatoria costituisce una nuova aggiunta alla procedura di BLS, consentendo la dissezione linfonodale regionale in singolo step quando il risultato della BLS risulti positivo. Il pattern immunoistochimico discriminativo con anticorpi monoclonali S-100 e HMB45 consente infatti la valutazione immunocitochimica intraoperatoria di strisci di BLS per le metastasi da melanoma.
Metodi. 128 BLS ottenute da una coorte di 52 pazienti-caso, identificate mediante tracciante radiologico (colloide di zolfo) e con blu isosulfano, sono state sezionate e rapidamente valutate con preparazioni rapide Diff-Quick. La valutazione intraoperatoria dello status del linfonodo sentinella mediante citologia è stata correlata con i risultati isopatologici delle sezioni permanenti ottenute. I linfonodi tumore-negativi in sezioni paraffinate routinarie sono state quindi ulteriormente valutate con anticorpi S-100 e HBM45.
Risultati. 36 su tutte le BLS hanno presentato metastasi nelle sezioni paraffinate, di cui 32 sono state identificate alla citologia intraoperatoria (sensibilità 88,8%). 3 BLS sono risultate positive alla citologia rapida e negative all’istopatologia su sezione paraffinata. Il confronto dei risultati delle preparazioni rapide con l’istopatologia finale (ematossilina-eosina ed immunistochimica S-100/HMB45) ha dimostrato una sensibilità pari al 83,3% ed un valore predittivo negativo del 92,5%. La specificità ed il valore predittivo positivo sono stati invece del 100%.
Conclusioni. La citologia rapida è potenzialmente utile per la valutazione intraoperatoria della BLS nei pazienti con melanoma maligno. I risultati possono essere migliorati se la superficie esaminata è appropriatamente ingrandita e se si utilizza una rapida colorazione immunoistochimica con S-100/HMB45.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail