Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2008 February;99(1) > Minerva Medica 2008 February;99(1):7-14

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2008 February;99(1):7-14

lingua: Inglese

Significato clinico di aumentati livelli di anticorpi anti-nucleo nei pazienti con linfoma di Hodgkin e non-Hodgkin

Altintas A. 1, Cil T. 1, Pasa S. 1, Danis R. 2, Kilinc I. 3, Ayyildiz O. 1, Muftuoglu E. 1

1 Department of Hematology-Oncology Internal Medicine Dicle University, Diyarbakir, Turkey
2 Department of Nephrology Internal Medicine Dicle University, Diyarbakir, Turkey
3 Department of Radiology Dicle University, Diyarbakir, Turkey


PDF  


Obiettivi. Le condizioni di autoimmunità comportano un aumentato rischio di linfoma. I disturbi autoimmuni, d’altra parte, si possono associare ai linfomi. In questo studio, abbiamo esaminato l’associazione tra autoimmunità ed anticorpi correlati e linfomi di Hodgkin (LH) e non-Hodgkin (LNH).
Metodi. Lo studio ha coinvolto 119 pazienti affetti da LNH e 60 affetti da LH, sottoposti a screening per la presenza di autoanticorpi e malattie autoimmuni. In seguito, sono stati confrontati i risultati fra i due gruppi.
Risultati. Una patologia autoimmune è stata identificata in 8 pazienti (6,7%) con LNH ed in 3 pazienti con LH (5%) (p=0,651). 34 pazienti (28,5%) con LNH e 14 (23,3%) con LH hanno presentato positività per autoanticorpi (p=0,083). Nei casi di LH, gli anticorpi anti-nucleo (ANA) sono stati identificati in 12 pazienti (20%) e gli anti-PM-Scl in 2 pazienti (3,3%). Nessuno dei pazienti ha presentato anticorpi anti-Jo-1, Scl-70, Sm, nRNP/Sm, DNA a singola elicha (ssDNA), DNA a doppia elica (dsDNA), istoni, nucleosomi, SS-A, SS-B, CENP-B. Nei pazienti affetti da LNH, gli ANA sono stati identificati in 16 (13,4%), gli anti-SS-A e SS-B in 2 (1,7%), gli anti-CENP-B in 8 (6,7%) e gli anti-PM-Scl in 8 (6,7%). Nessuno dei pazienti ha presentato anticorpi anti- Jo-1, anti Scl-70, anti-Sm, anti-nRNP/Sm, anti-ssDNA, anti-istoni ed anti-nucleosomi. È risultata una differenza statisticamente significativa tra i pazienti con LH e LNH in termini di anticorpi anti-CENP-B (p=0,040).
Conclusioni. In conclusione, gli ANA e gli autoanticorpi relati sono frequentemente identificati nei pazienti con linfoma in trattamento. Tuttavia, la maggioranza dei pazienti con linfoma e positività degli anticorpi ANA non ha presentato patologie autoimmuni, dimostrando così la mancanza di una stretta associazione fra ANA e patologie autoimmuni.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail