Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2007 Giugno;98(3) > Minerva Medica 2007 Giugno;98(3):221-31

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 2007 Giugno;98(3):221-31

lingua: Inglese

Cefalea da abuso di farmaci

Lenaerts M. E., Couch J. R.

Headache Section Department of Neurology Oklahoma University Health Sciences Center Oklahoma City, OK, USA


PDF  


La cefalea da abuso di farmaci è una caratteristica comune alla base della cefalea cronica e specialmente dell’emicrania. Essa costituisce, inoltre, una sfida terapeutica maggiore, particolarmente nelle cliniche specialistiche, in cui la maggioranza dei pazienti può presentare questo quadro clinico. Questa sindrome rimane tuttavia sottodiagnosticata e l’abuso di farmaci sintomatici è sottostimato. I medici dovrebbero essere specificamente istruiti su questo tema, in modo da migliorare la prevenzione di questa sindrome troppo spesso intrattabile. Le basi della terapia consistono nella sospensione dei farmaci usati in eccesso. Il resto della terapia consiste in un approccio multifattoriale che include la gestione delle comorbilità psichiatriche ed enfatizza l’educazione del paziente. Sono inoltre disponibili vari regimi farmacologici abortivi e profilattici. Sono necessari ulteriori studi per chiarire i meccanismi alla base di questa sindrome e per definire terapie più efficaci. In quest’articolo forniamo una descrizione clinica dettagliata, una verosimile spiegazione fisiopatologica e consigli terapeutici.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail