Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2007 June;98(3) > Minerva Medica 2007 June;98(3):175-89

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  LA SALUTE DELLA DONNA


Minerva Medica 2007 June;98(3):175-89

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Approccio clinico alla sindrome dell’ovaio policistico

Setji T. L., Brown A. J.

Division of Endocrinology Department of Medicine Duke University Medical Center Durham, NC, USA


PDF  


La sindrome dell’ovaio policistico (polycystic ovary syndrome, PCOS) colpisce il 6-7% delle donne in età riproduttiva. Sebbene i criteri diagnostici di PCOS siano stati controversi, essa è frequentemente caratterizzata dalla presenza di iperandrogenismo (irsutismo, acne, perdita di capelli con pattern maschile), oligo-anovulazione ed ovaie policistiche all’ecografia. Le complicanze riproduttive e metaboliche associate alla sindrome possono essere serie. Pertanto, un approccio completo alla valutazione e al trattamento delle donne con PCOS è importante. Il controllo del ciclo mestruale è necessario per prevenire l’iperplasia endometriale. Esso può essere ottenuto con la contraccezione ormonale, la terapia con progesterone e la perdita di peso (se la paziente è in sovrappeso). Nelle donne che desiderano una gravidanza, terapie di induzione ovulatoria comunemente usate includono il dimagrimento, clomifene citrato e/o metformina. Aspetti di più problematica gestione sono quelli cosmetici, quali irsutismo, acne e perdita dei capelli. Le opzioni terapeutiche includono gli agenti contraccettivi ormonali contenenti estrogeni, antiandrogeni e agenti topici. L’irsutismo può essere inoltre trattato in aree localizzate con l’elettrolisi e la laser-terapia. La valutazione delle complicanze metaboliche include l’esame del rischio di diabete, dislipidemia, ipertensione e steatosi epatica non alcolica. Nelle donne con PCOS dovrebbe inoltre essere esclusa la sindrome da apnee notturne, che risulta più comune in questo gruppo di pazienti. Infine, possono essere presenti problemi mentali quali depressione e disturbi alimentari. Molte delle complicanze associate alla PCOS possono essere trattate con modificazioni dello stile di vita, quali una dieta più sana, l’esercizio fisico, la perdita di peso (se è in sovrappeso) e il supporto psicologico. Sono inoltre disponibili terapie farmacologiche per regolare efficacemente il ciclo mestruale e le complicanze cosmetiche. Il presente articolo esamina le attuali strategie diagnostiche e terapeutiche della PCOS.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail