Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2007 February;98(1) > Minerva Medica 2007 February;98(1):25-36

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 2007 February;98(1):25-36

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Il forame ovale pervio nel paziente con emicrania: un difetto che deve essere corretto?

Spies C. 1, Kavinsky C. J. 1, Schräder R. 2

1 Section of Cardiology Rush University Medical Center, Chicago, IL, USA
2 Markuskrankenhaus, Medizinische Klinik III/ Cardioangiologisches Centrum Bethanien (CCB) Frankfurt, Germany


PDF  


Obiettivo di questa review è l’analisi dell’epidemiologia e delle ipotesi fisiopatologiche dell’emicrania e della sua associazione con il forame ovale pervio (patent foramen ovale, PFO). Vengono anche chiariti alcuni aspetti tecnici della chiusura del PFO e il suo possibile impatto sull’emicrania. Tra tutta la letteratura in lingua inglese indicizzata in MEDLINE riguardante l’emicrania, il PFO e la sua chiusura per via percutanea, sono stati selezionati articoli con serie di casi, studi retrospettivi e studi prospettici. La chiusura del PFO viene attuata sempre più spesso, con svariate indicazioni. La tecnica di chiusura per via percutanea si è dimostrata sicura ed efficace in diversi case report. A dimostrare una relazione tra la chiusura del PFO ed un miglioramento dell’emicrania sono essenzialmente studi retrospettivi caso-controllo. Pochi dati prospettici confermano tale ipotesi. In ogni caso, l’unico trial clinico controllato e randomizzato finalizzato ad analizzare l’effetto della chiusura del PFO sull’emicrania non ha raggiunto l’obiettivo primario di dimostrare la risoluzione dell’emicrania dopo l’intervento. Le evidenze circa un beneficio della correzione del PFO sull’emicrania sembrano dunque non ancora convincenti, ma certamente non prive di interesse. Si attendono nuove informazioni sull’argomento dai trial attualmente in corso. D’altra parte, non trova per ora risposta la domanda se vada o meno chiuso il PFO nei pazienti con emicrania.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail