Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2006 Ottobre;97(5) > Minerva Medica 2006 Ottobre;97(5):437-42

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Medica 2006 Ottobre;97(5):437-42

lingua: Inglese, Italiano

Ridotta chemiluminescenza dei neutrofili in un caso di deficit di adesività dei leucociti, esordito con sepsi ricorrenti, amebiasi intestinale e infezione urinaria da Candida Albicans

Valentini P. 1, De Sole P. 2, De Luca D. 1, Plaisant P. 3, Puggioni P. 4, Rossi M. C. 2, Rumi C. 4, Ranno O. 1

1 Pediatric Infectious Disease Unit Department of Pediatrics Sacro Cuore Catholic University, Rome, Italy
2 Chemiluminescence Laboratory Department of Chemistry and Clinical Chemistry Sacro Cuore Catholic University, Rome, Italy
3 Department of Microbiology, Sacro Cuore Catholic University, Rome, Italy
4 1Flow-Cytofluorimetry Study Center Department of Haematology Sacro Cuore Catholic University, Rome, Italy


PDF  ESTRATTI


La deficienza di adesività dei leucociti (DAL) è un raro disordine dell’immunità cellulare generalmente dovuto a mutazioni che producono una ridotta o alterata espressione delle integrine di membrana. Gli Autori descrivono un caso di DAL dovuto allo squilibrio nell’espressione genica delle integrine stesse. La diagnosi di DAL è stata sospettata dopo sepsi ricorrenti, infezione micotica e amebiasi associate con leucocitosi persistente. I neutrofili sono stati studiati con la chemiluminescenza mostrando una ridotta funzionalità: ad oggi questo risulta essere il primo studio di chemiluminescemza sulla funzionalità dei neutrofili e la prima descrizione di amebiasi all’esordio in una DAL.

inizio pagina