Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2006 Aprile;97(2) > Minerva Medica 2006 Aprile;97(2):147-51

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  FORUM SULLA SINDROME METABOLICA


Minerva Medica 2006 Aprile;97(2):147-51

lingua: Inglese

No effect of atypical antipsychotic drugs on weight gain and risk of developing type II diabetes or lipid abnormalities among nursing home elderly patients with Alzheimer’s disease

Rondanelli M. 1, Sarra S. 2, Antoniello N. 1, Mansi V. 1, Govoni S. 3, Falvo F. 2, Solerte S. B. 2, Ferrari E. 2

1 Azienda Servizi alla Persona - ASP Istituzioni Assistenziali Riunite (IIAARR) Santa Margherita Institute, Pavia, Italy
2 Unit of Geriatrics Department of Internal Medicine and Medical Therapy University of Pavia, Pavia, Italy
3 Department of Experimental and Applied Pharmacology University of Pavia, Pavia, Ita


PDF  


Obiettivo. L’aumento di peso corporeo e il rischio di sviluppare alterazioni del metabolismo lipidico e glucidico rappresentano possibili effetti collaterali della terapia con antipsicotici atipici nei soggetti giovani e adulti. Scopo del presente studio è, quindi, valutare se pazienti anziani affetti da demenza tipo Alzheimer aumentano di peso e sviluppano disturbi del quadro lipidico e glucidico durante terapia con farmaci antipsicotici atipici.
Metodi. In questo studio, di tipo retrospettivo, sono stati individuati 36 pazienti (età media: 75,4±7,1; 27 di sesso femminile, 9 di sesso maschile) che assumevano risperidone (N=9; dose media: 1,42±0,49 mg/die), olanzapina (N=17; 4,42±1,10 mg/die), e quetiapina (N=10; 75±27 mg/die) per un periodo di 12 mesi. In questi soggetti al tempo 0 (T0) e dopo 12 mesi (T1) è stata effettuata la valutazione antropometrica, è stato somministrato il mini nutritional assessment (MNA), è stata effettuata la determinazione del colesterolo totale, HDL e LDL, trigliceridi, glicemia.
Risultati. Il peso corporeo (BMI=23±5 vs 23±5), il punteggio del MNA (21±4 vs 21±4), la glicemia (5,7±2 vs 4,9±0,9 mmol/l), il colesterolo totale totale (4,9±1,1 vs 4,3±0,7 mmol/l), il colesterolo HDL (1,3±0,3 vs 1,1±0,3 mmol/l), il colesterolo LDL (3,3±0,7 vs 3±0,4 mmol/l), i trigliceridi (1,1±0 vs 1±0,3 mmol/l) risultano non variare significativamente a seguito del trattamento farmacologico con antipsicotici atipici effettuato dai pazienti (T0 vs T1).
Conclusioni. Questi risultati suggeriscono che il trattamento con basse dosi di antipsicotici atipici, impostazione terapeutica tipica nel soggetto anziano affetto da demenza tipo Alzheimer, non determina un aumento del peso corporeo, né aumenta il rischio di sviluppare diabete di tipo II o alterazioni del metabolismo lipidico negli anziani affetti da demenza tipo Alzheimer istituzionalizzati.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail