Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2006 Febbraio;97(1) > Minerva Medica 2006 Febbraio;97(1):31-8

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna

Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4806

Online ISSN 1827-1669

 

Minerva Medica 2006 Febbraio;97(1):31-8

HELICOBACTER PYLORI: IL BATTERIO DEL NOBEL 2005 

 REVIEW

Cancro gastrico e Helicobacter pylori: un punto di vista interdisciplinare

Pellicano R. 1, Mladenova I. 2, Martinotti R. 3, Fagoonee S. 4, Rizzetto M. 1

1 S.C.D.U. Gastro-Epatologia Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista, Torino
2 Department of Epidemiology Medical Faculty University of Stara Zagora, Stara Zagora, Bulgaria
3 Centro Universitario Ricerche Oncologiche (CURO) Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista, Torino
4 Dipartimento di Biologia, Biochimica e Genetica Università degli Studi di Torino, Torino

La cancerogenesi gastrica implica una lenta, continua e progressiva evoluzione da gastrite superficiale, a atrofia, metaplasia, displasia e, infine, adenocarcinoma. Nel 1994, Helicobacter pylori (H. pylori) è stato definito dall’International Agency for Research on Cancer, agente carcinogeno di gruppo 1. L’evidenza a supporto di un’associazione causale, tra l’infezione e la neoplasia, scaturisce sia da dati epidemiologici sia da esperimenti sul modello animale. Poiché il processo di carcinogenesi può protrarsi per decadi, esso offre un’eccellente opportunità per attuare strategie di prevenzione o di identificazione delle fasi precoci che precedono lo sviluppo della neoplasia. Attualmente, ciò ha maggior plausibilità, considerato che H. pylori può essere trattato con facilità. Tuttavia, la prognosi del cancro gastrico è infausta e, nella maggior parte dei Paesi Industrializzati, circa il 10% sopravvive a 5 anni. La sola eccezione è rappresentata dal Giappone dove questa neoplasia è spesso identificata in uno stadio precoce, quando la cura mediante trattamento chirurgico è più probabile.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina