Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2005 Ottobre;96(5) > Minerva Medica 2005 Ottobre;96(5):343-52

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna

Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4806

Online ISSN 1827-1669

 

Minerva Medica 2005 Ottobre;96(5):343-52

 REVIEW

Prevention and treatment of osteoporotic fractures

Gardner M. J., Demetrakopoulos D., Shindle M. K., Griffith M. H., Lane J. M.

Con l'invecchiamento generale della popolazione l'osteoporosi è diventata un problema epidemico. Questa patologia non dolorosa è caratterizzata dalla diminuzione della massa ossea, che influenza negativamente l'integrità dell'osso e che spesso non viene diagnosticata. Le tipiche fratture osteoporotiche riguardano le vertebre, l'anca e il polso e possono avere un impatto considerevole sulla qualità di vita, anche nel caso in cui vengano trattate con successo. Molti farmaci con funzione di anti-riassorbimento osseo si sono dimostrati in grado di ridurre il rischio di frattura da osteoporosi e gli anabolizzanti più recenti possono ridurre ulteriormente questo rischio. Anche i trattamenti non medici, quali l'utilizzo di tutori per l'anca e gli esercizi fisici di rafforzamento a bassa intensità sono molto efficaci per la prevenzione delle fratture. Tuttavia, prima di iniziare un trattamento specifico, l'osteoporosi deve innanzitutto essere diagnosticata in qualsiasi paziente che abbia avuto una frattura derivante da un trauma a bassa intensità. Ciò richiede una continua attenzione della sanità pubblica ed iniziative che educhino i pazienti e i medici circa l'importanza della valutazione della massa ossea e dei benefici della terapia anti-riassorbimento osseo.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina