Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2004 April;95(2) > Minerva Medica 2004 April;95(2):165-72

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Minerva Medica 2004 April;95(2):165-72

Copyright © 2004 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Efficacy of tizanidine hydrochloride in the treatment of myofascial face pain

Manfredini C., Romagnoli M., Cantini E., Bosco M.


PDF  


Obiettivo. Lo scopo di questo lavoro è quello di valutare l'utilità di tizanidina cloridrato nel trattamento del dolore miofasciale dei muscoli masticatori.
Metodi. Questo lavoro rappresenta un resoconto preliminare sull'esperienza clinica con l'impiego di tizanidina cloridrato presso la Sezione di Protesi Dentaria del Dipartimento di Neuroscienze dell'Uni-versità di Pisa, Pisa, Italia. Durante il periodo compreso tra gennaio 2000 e marzo 2003 per 145 pazienti è stata formulata diagnosi di dolore miofasciale secondo i criteri codificati nei «Research Diagnostic criteria for Temporomandibular Disorders» (RDC/TMD asse I gruppo I) in assenza di sintomatologia algica a livello dell'articolazione temporo-mandibolare. Settantotto soggetti hanno accettato di sospendere il trattamento a cui erano sottoposti e di assumere tizanidina cloridrato (Sirdalud) in un dosaggio di 4 mg/die (2 compresse da 2 mg al giorno) per 2 settimane. Tutti i pazienti sono stati valutati secondo le linee guida RDC/TMD prima dell'inizio del trattamento e alla fine di esso.
Risultati. Al termine del trattamento tutti i pazienti erano migliorati; 42 su 78 (53,8%) mostravano assenza di sintomi clinici; 18 su 78 (23,1%) mostravano un buon miglioramento, presentando ancora alcuni siti dolenti alla palpazione senza che fosse più possibile formulare la diagnosi RDC/TMD di dolore miofasciale; 18 su 78 (23,1%) mostravano solamente un lieve miglioramento, presentando ancora un numero di siti dolenti sufficiente per una diagnosi RDC/TMD di dolore miofasciale.
Conclusioni. Considerata l'assenza di lavori sull'impiego di tizanidina cloridrato nel trattamento del dolore miofasciale dei muscoli masticatori, il presente lavoro potrebbe fornire alcuni dati preliminari circa la sua possibile efficacia. Sono, comunque, necessari studi clinici randomizzati e controllati che confermino tali risultati preliminari.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail