Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2004 April;95(2) > Minerva Medica 2004 April;95(2):79-84

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 2004 April;95(2):79-84

lingua: Inglese

Markers of b cell function in type 1 diabetes mellitus

Vendrame F., Zappaterreno A., Dotta F.


PDF  


Il diabete mellito di tipo 1 è una patologia multifattoriale di tipo autoimmune, caratterizzata dalla distruzione delle cellule pancreatiche di tipo b che producono insulina, con conseguente deficit di insulina e iperglicemia a digiuno. Oggi è ampiamente noto che l'esordio clinico della malattia rappresenta lo stadio terminale di un processo di tipo immunologico che si verifica nel corso di mesi o anni. Durante questo periodo, la presenza di autoanticorpi diretti contro differenti antigeni presenti nelle isole pancreatiche può essere evidenziata mediante l'utilizzo di test biochimici standardizzati. La velocità della perdita di cellule b è piuttosto variabile da individuo a individuo e all'esordio della malattia la chetoacidosi rappresenta ancora una complicanza potenzialmente fatale. Lo Studio sul Controllo del Diabete e sulle Complicanze (Diabets Control and Complication Trial, DCCT) ha mostrato chiaramente che la preservazione della funzionalità delle cellule b nei soggetti affetti dal diabete mellito di tipo 1 determina un migliore controllo metabolico e riduce in misura significativa il rischio di complicanze di tipo microvascolare. Di conseguenza, i marcatori della funzionalità delle cellule b costituiscono uno strumento importante per giungere a una diagnosi precoce e per valutare l'impatto delle nuove terapie sulla storia naturale della malattia. La presente review concentra l'attenzione sui marcatori clinici attualmente a disposizione (test di tolleranza al glucosio per via endovenosa, test di tolleranza al glucosio per via orale, livello basale di peptide C e livello di peptide C dopo stimolazione), al fine di valutare la funzionalità delle cellule b nel diabete mellito di tipo 1.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail