Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2002 February;93(1) > Minerva Medica 2002 February;93(1):7-12

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2002 February;93(1):7-12

lingua: Inglese, Italiano

Come limitare la non-compliance in uno studio clinico

Baratelli G. M., Allio W., Lanzani A., Valsecchi P., Rotmensz N.


PDF  


Obiettivo. Per uno studio clinico multicentrico, una buona compliance è un obiettivo importante ed una responsabilità etica dei ricercatori partecipanti.
Alcune cause di non-compliance possono essere prevenute nella fase di arruolamento mediante un'accurata selezione dei soggetti (qualità dell'arruolamento), altre possono essere controllate dopo l'arruolamento, mediante una buona organizzazione delle visite e degli esami previsti (qualità dell'organizzazione).
Metodi. Nel presente lavoro sono illustrate e discusse le strategie adottate nell'unità operativa della Delegazione Alto Lario della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Gravedona (Como) per ottenere una buona compliance delle donne reclutate nello Studio Italiano di prevenzione del carcinoma mammario con mammografia annuale e Tamoxifen.
Risultati. La non-compliance dell'unità operativa di Gravedona è stata del 5,6% valore decisamente inferiore alla media dello studio, che è del 23,3%.
Conclusioni. La buona compliance ottenuta è la dimostrazione dell'efficacia delle strategie messe in atto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail