Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2001 Dicembre;92(6) > Minerva Medica 2001 Dicembre;92(6):417-20

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236

 

Minerva Medica 2001 Dicembre;92(6):417-20

 ARTICOLI ORIGINALI

Disodio-clodronato parenterale nel paziente con artrite reumatoide (Studio clinico aperto a due mesi)

Rovetta G., Monteforte P., Molfetta L

Obiettivo. Scopo dello studio è stato quello di valutare l'effetto del disodio-clodronato alla dose di 100 mg/die per via intramuscolare sul dolore nei pazienti affetti da artrite reumatoide.
Metodi. Abbiamo valutato 24 pazienti affetti da artrite reumatoide secondo i criteri dell'ARA e nel II e III stadio secondo Steinbrocker. Sono state rilevate la Visual Analogic Scale, il giudizio globale del paziente e il giudizio globale del medico alla partenza, dopo 30 e 60 giorni.
Risultati. La VAS risultò significativamente migliorata dopo 30 giorni. Il giudizio globale del paziente e il giudizio globale del medico dimostravano un miglioramento solo dopo 60 giorni di terapia.
Conclusioni. Il disodio-clodronato utilizzato per iniezione intramuscolo alla dose di 100 mg/die nei pazienti con artrite reumatoide è associato con un miglioramento della sintomatologia dolorosa articolare nell'arco dell'osservazione di 2 mesi di terapia.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina