Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2001 Aprile;92(2) > Minerva Medica 2001 Aprile;92(2):79-84

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2001 Aprile;92(2):79-84

lingua: Italiano

Poliambulatori specialistici di gastroenterologia (L'esperienza di Torino nell'anno 2000)

Pellicano R., Ponzetto A., Astegiano M., Smedile A., Saracco G., Durazzo M., Balzola F., Berrutti M., Lavezzo B., Ponti V., Morgando A., Ciancio A., Rizzetto M., Palmas F.


PDF  


Obiettivo. La gestione delle patologie di pertinenza gastroentero-epatologica è un importante problema di Sanità Pubblica in Italia. La ricerca di metodologie gestionali di tali patologie è un obiettivo fondamentale sia sotto l'aspetto scientifico che di ottimizzazione dei costi. Il Poliambulatorio di Gastroen-tero-Epatologia rappresenta la branca del Diparti-mento che coniuga le esigenze dei medici di medicina generale, con la necessità di individuare e studiare omogeneamente e razionalmente coorti di pazienti identificate in relazione a problemi clinici selezionati (individuati in base a specifiche patologie d'organo). Ciò può essere realizzato mediante l'impostazione secondo gruppi di studio. Metodi. Gli Autori esaminano l'attività ambulatoriale dell'anno 2000, dopo aver ampliato le potenzialità diagnostiche e terapeutiche, rispetto all'anno 1994.
Risultati. Nel confronto con i dati delle prestazioni erogate nel 1994 risulta un incremento statisticamente significativo (p<0,05), legato sia ad un maggior numero di primi accessi (+56%), sia ad un maggior numero di visite di controllo (+62%).Dei pazienti visitati, complessivamente il 12% è stato giudicato non necessitante di ulteriori controlli ed il 4,2% è stato indirizzato al ricovero nel reparto di degenza ordinaria, nell'unità di ricovero breve o nel day-hospital del dipartimento, o indirizzato alla chirurgia.
Conclusioni. In conclusione, il modello organizzativo basato sui gruppi di studio permette in Gastroentero-Epatologia di ampliare il proprio bacino d'utenza con un significativo incremento delle prestazioni, uno sgravio a carico delle strutture ospedaliere deputate al ricovero e un significativo risparmio socio-economico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail