Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2001 February;92(1) > Minerva Medica 2001 February;92(1):19-22

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 2001 February;92(1):19-22

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Correlation between family history of hypertension and haemostatic disorders

Trifiletti A., Scamardi R., Cincotta M., Sottilotta G., Gaudio A., Romano C., Sottile L., Lasco A.


PDF  


Correlazione fra anamnesi famigliare della ipertensione e disturbi emostatici.
Obiettivo. Lo scopo del lavoro e di valutare se una anamnesi famigliare di ipertensione sia associata a disturbi emostatici. Metodi. Sono stati studiati 38 soggetti normotesi con un'anamnesi famigliare di ipertensione (parenti) e 46 controlli uguali per sesso, età e indice di massa corporea, senza anamnesi famigliare di ipertensione. Sono stati valutati l'attivatore plasminogeno tissue-type (t-PA), l'attivatore-inibitore plasminogeno (PAI-I), il D-dimero (DD) ed il frammento di protrombina 1+2 (F1+2).Risultati. Nei soggetti con anamnesi famigliare di ipertensione, i valori di t-PA e PAI-I erano più elevati in modo significativo rispetto a quelli riscontrati nei soggetti di controllo.
Conclusioni. Questi dati possono suggerire una correlazione fra un'anamnesi famigliare di ipertensione e i disturbi emostatici.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail