Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2001 Febbraio;92(1) > Minerva Medica 2001 Febbraio;92(1):7-12

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna

Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4806

Online ISSN 1827-1669

 

Minerva Medica 2001 Febbraio;92(1):7-12

 ARTICOLI ORIGINALI

Prevalenza della dispepsia nella cirrosi epatica (Indagine clinico-statistica)

Grassi M., Albiani B., De Matteis A., Fontana M., Lucchetta M. C., Raffa S.

Obiettivo. Valutare prevalenza e severità della dispepsia nei pazienti affetti da cirrosi epatica.
Metodi. Un questionario a punti per la valutazione della sintomatologia dispeptica è stato somministrato a 33 pazienti consecutivi affetti da cirrosi epatica (22 maschi e 11 femmine, di età media di 65,5 anni; 24 con cirrosi epatica postepatitica e 9 con cirrosi etilica). Sono stati esclusi dallo studio i pazienti che avevano effettuato trattamenti domiciliari prolungati con farmaci antiacidi nel periodo precedente al ricovero. Risultati. Ventotto pazienti hanno riferito disturbi dispeptici, per otto di loro non è stato possibile identificare una causa organica alla base dei sintomi (24,2%), mentre nei restanti 20 sono state identificate come cause di dispepsia organica, in ordine di frequenza, l'esofagite da reflusso (55%), la gastropatia congestizia (40%), la malattia ulcerosa gastrica o duodenale (30%) e la calcolosi della colecisti (35%). In dieci pazienti (50%), infine, è stata osservata una combinazione di almeno due tra queste condizioni morbose. Il grado di severità della sintomatologia dispeptica è risultato simile sia nelle forme organiche sia funzionali; i sintomi tendono a manifestarsi con intensità moderata peggiorano concordemente con l'aggravarsi della malattia epatica.
Conclusioni. La dispepsia è un fenomeno molto frequente nel cirrotico; essa è normalmente sostenuta da una causa organica. La prevalenza delle forme funzionali nella cirrosi epatica è praticamente analoga a quella segnalata nella popolazione generale.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina