Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 2000 May-June;91(5-6) > Minerva Medica 2000 May-June;91(5-6):117-22

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,878


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Medica 2000 May-June;91(5-6):117-22

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Tumori bruni recidivanti come prima manifestazione di iperparatiroidismo primitivo (Un esordio insolito)

Morano S., Cipriani R., Gabriele A., Medici F., Pantellini F.


PDF  


L'iperparatiroidismo primitivo è una patologia abbastanza frequente caratterizzata da ipersecrezione di paratormone (PTH), causato nell'85% dei casi da adenomi. All'esordio clinico questa patologia si può presentare con i sintomi più frequenti di ipercalcemia (coliche renali da calcolosi, poliuria, disturbi gastrointestinali e neurologici) mentre sono rari quelli dovuti alla comparsa di tumori bruni, lesioni espansive interne alle aree di riassorbimento osseo caratteristiche della osteite fibroso-cistica. In questo lavoro viene descritto il caso di una paziente che ha presentato tumori bruni mandibolari ricorrenti come iniziali segni clinici di iperparatiroidismo primitivo. La paziente, giunta alla nostra osservazione per il riscontro di ipercalcemia, presentava una tumefazione alla branca mandibolare inferiore sinistra e aveva subito, pochi anni prima, l'asportazione chirurgica di un tumore alla emimandibola destra, diagnosticato come osteoclastoma. Durante il ricovero è stata effettuata la diagnosi di iperparatiroidismo primitivo e, successivamente, l'asportazione chirurgica dell'adenoma paratiroideo e del tumore mandibolare, la cui diagnosi istologica è stata «tumore bruno a cellule giganti». L'aspetto microscopico dei tumori bruni, costituiti da cellule giganti osteoclastiche multinucleate, può creare problemi nella diagnostica differenziale con altri tumori a cellule giganti. Prima di effettuare una diagnosi istologica di un tumore osseo a cellule giganti, quindi, risulta necessario escludere la presenza di iperparatiroidismo effettuando un dosaggio del calcio ionizzato e, in caso di valore elevato, del PTH intatto (PTHi). In corso di iperparatiroidismo primitivo i tumori bruni possono comparire in assenza di altri sintomi specifici e possono localizzarsi a livello di un solo segmento osseo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail