Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 1999 April;90(4) > Minerva Medica 1999 April;90(4):111-22

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Medica 1999 April;90(4):111-22

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Funzionalità tiroidea nei neoplastici anziani

Tellini U., Pellizzari L., Pravadelli B.


PDF  


Obiettivo. Molte malattie gravi possono indurre cambiamenti degli ormoni tiroidei e dare origine alla euthyroid sick syndrome. Questi cambiamenti a carico degli ormoni tiroidei sono mediati, in parte, dalle citokine e da altri mediatori infiammatori, che producono alterazioni ipotalamiche, ipofisarie, tiroidee e del sistema epatico della deiodinasi. Il grado di alterazione della funzione tiroidea, correla con la severità della malattia ed un livello più basso degli ormoni tiroidei è indice di prognosi peggiore. Rimane ancora irrisolto se le alterazioni ormonali della ESS rappresentino parte di una risposta adattativa, con minor consumo energetico tissutale in corso di malattia sistemica, o una risposta inadatta che produce un ipotiroidismo tissutale.
Metodi. Questo studio esamina l¹incidenza di ESS in 220 anziani neoplastici ospedalizzati. In ciascun soggetto sono state esaminate le variabili individuali: sesso, età, tipo di cancro, presenza di metastasi, calo ponderale, condizioni cliniche generali. Sono stati inoltre valutati i seguenti parametri di laboratorio: glicemia, natremia, potassiemia, calcemia, colesterolemia, trigliceridemia, proteinemia, globuli bianche, emoglobina, piastrine, VES ed infine FT3, FT4 e TSH.
Risultati. L¹indagine rileva che la ESS è molto frequente nei soggetti anziani neoplastici, con incidenza del 58%. La variante 1, con FT3 ridotto e FT4 e TSH normali, è la forma più frequente. L¹incidenza della ESS è molto più elevata nei neoplastici anziani con recente e consistente perdita di peso corporeo (incidenza dell¹86%) e nei soggetti in condizioni cliniche peggiori (incidenza dell¹83.3%). Gli Autori rilevano infine una correlazione diretta significativa fra FT3/colesterolemia, FT3/proteinemia, FT3/natremia e fra FT3/FT4.
Conclusioni. I risultati, pongono il quesito, non ancora risolto, dell¹eventuale intervento ormonale sostitutivo nei pazienti anziani neoplastici in condizioni cliniche compromesse.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail