Home > Riviste > Minerva Medica > Fascicoli precedenti > Minerva Medica 1999 Gennaio-Febbraio;90(1-2) > Minerva Medica 1999 Gennaio-Febbraio;90(1-2):25-32

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA MEDICA

Rivista di Medicina Interna


Indexed/Abstracted in: Current Contents/Clinical Medicine, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,236


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Medica 1999 Gennaio-Febbraio;90(1-2):25-32

lingua: Inglese

Tissue factor pathway inhibitor

Camici M., Sagripanti A.


PDF  


Il ruolo del Fattore Tissutale (TF, tromboplastina) come importante fattore nell'inizio del processo della coagulazione si conosce ormai da più di cento anni. La sua importanza per lo sviluppo della trombosi clinica, sia essa venosa che arteriosa, e la complessità della biologia cellulare del TF, è stata notevolmente apprezzata negli ultimi 15-20 anni. Agendo come cofattore per la coagulazione del fattore VIIa, è ora chiaro che il TF è capace di attivare il fattore IX. Un'espressione aberrante del TF sembra giocare un importante ruolo nei disordini intravascolari della coagulazione legati ad endotossinemia, malattie immunologiche, neoplasie ed aterosclerosi. L'inibitore del Fattore Tissutale (TFPI) è il diretto fisiologico inibitore del complesso TF/FVIIa. In questo studio gli Autori discutono sul ruolo fisiologico, sul meccanismo di azione e sul potenziale uso farmacologico del TFPI.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail