Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2014 December;66(6) > Minerva Ginecologica 2014 December;66(6):527-33

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2014 December;66(6):527-33

lingua: Italiano

Valutazione dell’associazione inositolo-glucomannano nel trattamento di donne affette da PCOS

De Leo V. 1, Tosti C. 1, Cappelli V. 1, Morgante G. 1, Cianci E. A. 2

1 Centro di Sterilità di Coppia, Dipartimento di Medicina Molecolare e dello Sviluppo, Università degli Studi di Siena, Siena, Italia;
2 Clinica Ostetrica e Ginecologica, Università degli Studi di Catania, Catania, Italia


PDF  


OBIETTIVO: La sindrome dell’ovaio policistico (polycystic ovary syndrome, PCOS), una delle più frequenti endocrinopatie dell’età fertile della donna, è causata da uno squilibrio endocrino-metabolico, alla cui base vi è un’insulino-resistenza. Scopo dello studio era valutare l’efficacia di sostanze naturali quali l’inositolo e il glucomannano e in particolare la loro associazione nella riduzione dei livelli di glucosio e nel miglioramento della sensibilità all’insulina nelle pazienti affette da questa sindrome.
METODI: A tre gruppi di dieci donne ciascuno che rispondevano ai criteri clinico-laboratoristici di PCOS sono stati somministrati rispettivamente: inositolo e glucomannano (gruppo A), inositolo (gruppo B) e glucomannano (gruppo C) per un periodo di 3 mesi. Sono stati valutati i valori basali di glicemia e insulina prima e dopo trattamento e dopo curva da carico di glucosio.
RISULTATI: In tutti e tre i gruppi si è verificata una riduzione significativa dei valori glicemici e insulinemici, che è risultata maggiore nel gruppo trattato con l’associazione inositolo-glucomannano.
CONCLUSIONI: I presenti risultati dimostrano che l’associazione inositolo-glucomannano può rappresentare un’ottima strategia terapeutica nel trattamento delle donne affette da PCOS insulinoresitenti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

vincenzo.deleo@unisi.it