Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2014 February;66(1) > Minerva Ginecologica 2014 February;66(1):23-33

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  CHIRURGIA GINECOLOGICA MINI-INVASIVA


Minerva Ginecologica 2014 February;66(1):23-33

lingua: Inglese

Isterectomia vaginale: la chirurgia mini-invasiva originale

Geller E. J.

Division of Female Pelvic Medicine and Reconstructive Surgery Department of Obstetrics and Gynecology University of North Carolina at Chapel Hill Chapel Hill, NC, USA


PDF  


L’isterectomia è una delle procedure più comunemente eseguite negli Stati Uniti. Si tratta di una procedura unica con più vie di accesso e molteplici tecniche operative. Oggi che l’attenzione si è spostata verso tecniche mini-invasive, l’isterectomia vaginale può essere considerata al primo posto in questa categoria, in quanto rappresenta un intervento chirurgico attraverso un orifizio naturale. L’isterectomia vaginale è un approccio meno invasivo dell’isterectomia, con rischi e costi associati minimi. Nonostante questi vantaggi, negli ultimi vent’anni si è registrato un calo del numero di isterectomie vaginali, probabilmente dovuto sia alla prevalenza del fibroma dell’utero come indicazione principale per l’isterectomia, sia al declino delle abilità chirurgiche vaginali tra i chirurgi ginecologici, a causa della più recente focalizzazione sulla competenza laparoscopica. Seppure l’isterectomia vaginale non sia priva di rischi e non sia l’opzione migliore per tutte le diagnosi, dovrebbe essere considerata in prima linea quando si pianifica l’esecuzione di un intervento di isterectomia benigna. Lo scopo di questa review è comprendere le origini e l’evoluzione dell’isterectomia vaginale, i benefici basati sull’evidenza di questo percorso chirurgico e le pratiche migliori per garantire che le pazienti ricevano un trattamento chirurgico sicuro ed efficace.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

egeller@med.unc.edu