Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2013 October;65(5) > Minerva Ginecologica 2013 October;65(5):525-39

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2013 October;65(5):525-39

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

L’andamento delle interruzioni volontarie di gravidanza effettuate dalle adolescenti in aree geografiche europee ed italiane dal 1980 al 2010

Finicelli C.

Studio di psicologia clinica perinatale e dell’adolescenza, Rho, Milano, Italia


PDF  


Obiettivo. Obiettivo di questo studio era l’esame di banche dati e siti di documentazione statistica disponibili in internet per l’individuazione di fonti d’informazione concernenti il fenomeno delle ivg effettuate dalle adolescenti, il suo andamento nel tempo ed in aree geografiche diverse, per verificarne variazioni versus analogie.
Metodi. Si è proceduto alla raccolta di dati statistici descrittivi dell’andamento delle ivg effettuate da adolescenti utilizzando risorse a libero accesso in internet. Il fenomeno è stato osservato su due distinte unità di analisi, donne d’età inferiore ai 20 anni versus donne con età inferiore ai 18 anni, collocate in dimensioni spazio temporali costituite da aree geografiche di diversa ampiezza, Europa, Italia, Italia settentrionale, Lombardia e dal periodo temporale 1980-2010. Sono state preferite fonti riportanti informazioni sulle modalità di raccolta e trattamento dei dati diffusi.
Risultati. Nel periodo esaminato i dati evidenziano la crescita delle ivg delle adolescenti in vari paesi Europei. In Italia settentrionale e in Lombardia sono stati rilevati tassi di abortività più elevati rispetto ai dati nazionali. Sono emersi cambiamenti delle caratteristiche presentate dalle popolazioni esaminate dal decremento di donne in tarda adolescenza versus incremento di quelle in media adolescenza e crescita di donne con cittadinanza straniera.
Conclusioni. L’utilizzo di risorse statistiche attraverso internet ha offerto informazioni utili all’identificazione di popolazioni bersaglio sulle quali indirizzare strategie d’intervento preventivo. Utili ai servizi nella scelta di azioni di contrasto del fenomeno dell’aborto e per lo sviluppo delle competenze richieste alle adolescenti dalle attuali tendenze demografiche. In particolare dall’abbassamento dell’età del primo rapporto sessuale, dal rinvio del matrimonio e del primo figlio ad età sempre più elevate, dall’aumento dei flussi migratori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

finicio@alice.it