Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2013 April;65(2) > Minerva Ginecologica 2013 April;65(2):199-213

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  AGGIORNAMENTO SULL’ENDOMETRIOSI


Minerva Ginecologica 2013 April;65(2):199-213

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Il trattamento medico dell’endometriosi: evidenze emergenti che collegano infiammazione e fisiopatologia della malattia

Bruner-Tran K. L. 1, Herington J. L. 2, Duleba A. J. 3, Taylor H. S. 4, Osteen K. G. 1

1 Department of Obstetrics and Gynecology, Women’s Reproductive Health Research Center, Vanderbilt University School of Medicine, Nashville, TN, USA; 2 Department of Pediatrics and Neonatology, Vanderbilt University School of Medicine, Nashville, TN, USA; 3 Division of Reproductive Endocrinology and Infertility, Department of Reproductive Medicine, University of California San Diego, La Jolla, CA, USA; 4 Department of Obstetrics and Gynecology and Reproductive Sciences, Yale University School of Medicine, New Haven, CT, USA


PDF  


Normalmente, l’azione del progesterone media l’equilibrio tra processi anti-infiammatori e proinfiammatori attraverso il tratto riproduttivo femminile. Tuttavia, nelle donne con endometriosi, la resistenza al progesterone endometriale, caratterizzata da alterazioni del gene progesterone reattivo e dell’espressione proteinica, è ormai considerata un elemento centrale nella fisiopatologia della malattia. Recenti studi, inoltre suggeriscono che il microambiente peritoneale delle pazienti con endometriosi presenti caratteristiche fisiologiche alterate, che possono ulteriormente favorire lo sviluppo e la progressione della malattia, a causa dell’infiammazione. Nell’ambito di questo riesame, riassumiamo la nostra attuale comprensione della patogenesi dell’endometriosi, sottolineando il ruolo svolto dall’infiammazione nel generare non solo l’endometrio eutopico resistente al progesterone, ma anche un microambiente peritoneale che può contribuire in modo significativo alla creazione della malattia. Osservare l’endometriosi dal punto di vista emergente che un endometrio resistente al progesterone e un microambiente peritoneale immunologicamente compromesso siano fattori di rischio per lo sviluppo della malattia, biologicamente legati, fornisce un nuovo quadro meccanicistico per identificare nuovi bersagli terapeutici di gestione medica appropriata.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

kevin.osteen@vanderbilt.edu