Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2012 December;64(6) > Minerva Ginecologica 2012 December;64(6):539-49

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ginecologica 2012 December;64(6):539-49

lingua: Italiano

Pillola e rischio trombotico: gli studi epidemiologici

Fruzzetti F., Perini D., Spirito N., Manca R.

Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia, Università di Pisa, Pisa, Italia


PDF  


La trombosi venosa (TV) è un evento raro in età fertile e durante l’assunzione dei contraccettivi estro-progestinici (C-EP). Il rischio assoluto di TV nelle utilizzatrici di C-EP è di 10-20 casi/ 100,000 anno/ donne. Alcuni studi caso-controllo pubblicati negli ultimi anni hanno mostrato un apparente incremento del rischio di TV fra le utilizzatrici di C-EP contenenti desogestrel, gestodene, drospirenone e ciproterone acetato rispetto alle utilizzatrici di C-EP contenenti levonorgestrel. I dati ottenuti da questi studi sono di limitata validità statistica poiché alcuni importanti fattori non sono stati considerati nel valutare la reale correlazione esistente tra l’assunzione dei C-EP e il rischio di TV. Tra i fattori che si sarebbero dovuti considerare rientrano: il dosaggio dell’EE, durata d’uso, la coesistenza di altri fattori di rischio per la TV (età, BMI, familiarità, interventi chirurgici) e altri bias di prescrizione. Il fatto che questi fattori non siano stati considerati potrebbe aver contribuito ad individuare un rischio più elevato di TV nelle utilizzatrici di contraccettivi orali di terza generazione quando confrontati con quelli di seconda. Ad oggi, a causa dell’inadeguatezza degli studi epidemiologici, i dati relativi alla correlazione tra l’uso di C-EP e TV non possono essere considerati conclusivi e sarà necessario mettere in piedi altri studi epidemiologici per chiarificare questo argomento in maniera definitiva.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

ffruzzi@tin.it